Arcore, 6 Ottobre 2017 – “Momenti drammatici, che non dimenticherà. Un uomo di 75 anni, però, potrà raccontarlo agli amici: in arresto cardiaco mentre era in piscina a nuotare, è stato salvato dal bagnino con il defibrillatore. Ora è all’ospedale San Gerardo di Monza, ma non in pericolo di vita.
E’ accaduto venerdì mattina, verso le 7.15, al centro natatorio InSport di via San Martino. Il bagnino si è subito accorto della difficoltà del pensionato e, grazie al corso di formazione a cui la società sottopone i suoi dipendenti, ha subito afferrato il Dae, il defibrillatore semiautomatico. Guidato dalla sala operativa dell’Areu, che nel frattempo stava inviando sul posto un’ambulanza, il bagnino assistito da colleghi ha azionato l’apparecchio.
Non è bastato un tentativo: ne sono stati necessari tre. Provvidenziali. Senza quell’intervento il pensionato sarebbe morto. E’ stato invece consegnato ai soccorritori, che l’hanno accompagnato d’urgenza al San Gerardo per affidarlo alle sapienti cure dei medici. Ricoverato nel reparto di Rianimazione, se la caverà.
In piscina tornerà di certo. Per nuotare non si sa: prima sarà necessario sottoporsi a un po’ di accertamenti. Ma di certo il pensionato avrà voglia di dare una bella stretta di mano e un sincero abbraccio a quei bagnini che gli hanno salvato la vita”.

Lo riporta la Redazione del sito quibrianzanews.com il 7 Ottobre 2017.
Link diretto all’articolo: quibrianzanews.com/infarto-piscina-salvato-dai-bagnini-defibrillatore/

 

Tags: