Licata, 8 Novembre 2018 – Una ventunenne ospite di una cooperativa per persone affette da disturbi psichici ha tentato il suicidio per annegamento nello specchio acqueo della Playa, a Licata (AG). La giovane, che nel primo pomeriggio era stata visitata dai medici del Pronto soccorso per una ferita, una volta tornata in struttura si è gettata in mare allontanandosi dalla riva. Giovanni Morello, Bagnino di Salvataggio e Direttore della SNS Sezione di Licata, per caso presente in spiaggia, è tempestivamente intervenuto: con l’ausilio di una canoa ha recuperato la ventunenne ormai sul punto di cedere. E’ accaduto nel pomeriggio dell’8 Novembre.
Le parole di Giovanni Morello: “In un tranquillo pomeriggio, seduto in spiaggia a goderti un pò di ferie, può succedere che ad un tratto ti trovi travolto dagli eventi e a salvare la VITA ad una persona… sono estremamente felice che tutto sia andato bene e che la ragazza si sia già ripresa. Tempestivo anche l’arrivo della Capitaneria di Porto, della Polizia e del 118”.

L’articolo pubblicato il 09/11/2018 sul Giornale di Sicilia

Link: https://www.licatanet.it/08-11-2018/tenta-suicidio-per-annegamento-salvata-da-un-volontario-in-canoa/

Fonte: SNS Licata – Il Giornale di Sicilia

Tags: