Società Nazionale di Salvamento, dal 1871... per la sicurezza della vita sul mare
0
  • Il tuo carrello è vuoto

150° anniversario

Orvieto – Nei giorni Venerdì 26 e Sabato 27 Novembre 2021 presso il Palazzo dei Congressi (Palazzo Capitano del Popolo) Sala dei 400, Piazza del Popolo in Orvieto (TR), si svolgerà il “XXIV Meeting annuale SNS”, secondo i seguenti orari:
– Venerdì 26 Novembre: ore 14,00 – 18,00
– Sabato 27 Novembre: ore 9,00 – 13,00 e ore 14,00 – 17,30

All’incontro, organizzato in osservanza delle norme vigenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (controllo Green pass, posti limitati, ecc.) potranno partecipare i Direttori/Presidenti e gli Istruttori delle Sezioni Territoriali SNS.

Iscrizione al Meeting: compilare la “Scheda di partecipazione” ed inviarla via e-mail alla SNS Sede Nazionale ( sede.nazionale@salvamento.it ) unitamente alla copia del bonifico di € 50,00 da effettuarsi sul seguente IBAN IT 58E 06175 0140 0000 0078 76680, intestato a “Società Nazionale di Salvamento”, causale: “Iscrizione XXIV Meeting SNS – Orvieto 2021”.
Le iscrizioni dovranno pervenire tassativamente entro Venerdì 19 Novembre 2021.
Il versamento, da effettuare per ogni partecipante, rappresenta la quota di iscrizione individuale al meeting.
Scarica la scheda partecipazione XXIV SNS Meeting 26-27 novembre 2021 .

A carico della SNS Sede Nazionale: ogni costo inerente l’organizzazione del meeting, il pernottamento in hotel 3 stelle di Orvieto Scalo in camere 2/3/4 posti letto, la tassa di soggiorno.

A carico dei partecipanti: spese di viaggio, vitto e iscrizione.

Arrivo dei partecipanti e accoglienza: presso l’Hotel “Orvieto”, Via Angelo Costanzi 63 di Orvieto Scalo (tel. 0763302751 – 0763390635 – 3888950044) la mattina di Venerdì 26 Novembre 2021, in tempo utile per l’inizio del meeting, per l’alloggiamento in hotel, il ritiro del voucher parking e del programma dettagliato.

Fonte: SNS Sede Nazionale

Noli, 12 Settembre 2021 – Domenica 12 Settembre si svolta a Noli (SV) la quinta tappa del prestigioso “Italian Open Water Tour” Challenge 2021, manifestazione organizzata dalla “ASD I Glaciali” e dalla Società Nazionale di Salvamento: grande partecipazione con oltre 400 atleti e bella cornice di pubblico presente.

Trofei del 150° anniversario della Società Nazionale di Salvamento
A dare lustro alla tappa di Noli ha contribuito certamente anche l’assegnazione dei Trofei del 150° anniversario della storica Società genovese che ha individuato proprio in Noli il perfetto scenario per festeggiare la ricorrenza. A premiare in rappresentanza del Presidente Prof. Giuseppe Marino, il Dott. Alfredo Rossi referente sanitario di tutti i protocolli medici della SNS.

Presente Francesco Ghettini campione di nuoto di fondo
Anche il campione della nazionale Francesco Ghettini è stato presente per tutto il week end: l’atleta azzurro della Marina Militare, che non aveva mai nuotato nelle acque nolesi, ha impreziosito le tre gare con la sua presenza in starting list.

L’olimpionica Linda Cerruti Madrina della tappa
Rimarranno indelebili i ricordi per tutti gli atleti premiati quelli della consegna dei trofei per mano della campionessa nolese Linda Cerruti, fresca olimpionica a Tokio 2021, che ha voluto stringersi alla “sua” Noli in un’occasione così importante.

Il Comune di Noli è stato rappresentato dall’Assessore Alberto Peluffo.

Scarica il comunicato stampa del 13-09-2021

“Un week end davvero spettacolare, segnato dai mille colori di giornate estive, il blu intenso del mare cristallino e la contagiosa allegria di un evento sportivo di fine stagione vissuto da centinaia di atleti provenienti da tutta Italia e da numerosi paesi europei come un vero e proprio ritrovo di appassionati del nuoto in acque libere.” Queste le parole a caldo di Marcello Amirante, Presidente di ASD I Glaciali organizzatrice del Circuito, a chiusura della dodici ore di open water vissute in una Noli brulicante di atleti.

Le foto

Fonte e foto: ASD I Glaciali e Società Nazionale di Salvamento

Cesenatico, 8 Settembre 2021 – Il bagnino SNS Johnny Scarpellini è tempestivamente intervenuto in soccorso di un uomo 47enne – fra i bagni Italia e Florida a Cesenatico (FC) – salvandolo.
L’articolo pubblicato sul quotidiano “Il Resto del Carlino” ed. Forlì e Cesena il 08/09/2021 .

Accusa un malore al largo in acqua, turista salvato dal bagnino

Salvato dal bagnino di salvataggio mentre stava annegando a Cesenatico a 100 metri dalla battigia fra i bagni Italia e Florida. Un turista italiano 47enne ieri alle 11 stava facendo il bagno quando ha accusato un malore ma il bagnino di salvataggio Johnny Scarpellini si è accorto che stava andando giù di colpo. Immediatamente ha preso il moscone, lo ha raggiunto si è buttato in acqua e lo ha portato a riva. Sul posto sono arrivati in pochi minuti anche l’ambulanza del 118 e l’automedica. L’uomo, che aveva ingerito pochissima acqua anche per il tempestivo intervento del soccorritore, si è gradatamente ripreso e non è stato portato neppure all’ospedale. Resta però il fatto che deve la vita all’intervento del solerte bagnino di salvataggio.

Fonte e immmagini: Il Resto del Carlino ed. Forlì e Cesena

Marina di Ravenna, 4 Settembre 2021 – Nell’ambito delle iniziative del 150° anniversario della SNS,  si è svolta alla Darsena Pescherecci di Marina di Ravenna la seconda edizione del Palio della Voga 2021, sfida sui mosconi rossi tra i bagnini e le bagnine della Riviera romagnola. Società Nazionale Salvamento Sez. di Ravenna tra gli organizzatori.

Da ravennanotizie.it (leggi): E’ stato Contro, bagnino di Comacchio, a vincere il titolo di miglior vogatore in canotta rossa e a conquistare la voga. Mentre la vittoria del palio in rosa è andata alla ravennate Giulia Parisini, che si è riconfermata campionessa.
“La sfida ha visto partecipanti da Rimini ai Lidi ferraresi,  provenienti da tutte le spiagge – avevano spiegano gli organizzatori dell’evento, Endas Ravenna insieme a Società Nazionale Salvamento Sez.Ravenna e Pro Loco Marina di Ravenna-.  Siamo orgogliosi di riportare questo storico evento in città e ringraziamo le collaborazioni ulteriori Autorità Portuale e Capitaneria di Porto”.

L’articolo pubblicato sul quotidiano “Il Resto del Carlino” ed. Ravenna il 06/09/2021 .

Simona Tarlazzi, Società Nazionale Salvamento Sez. di Ravenna

La locandina dell’evento

Foto: SNS Ravenna

Fonte: ravennanotizie.it e “il Resto del Carlino” ed. Ravenna

Torino, 22 Luglio 2021 – All’Auditorium del Sermig di Torino una bella iniziativa della ASD SENZA LIMITI , della FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale), della UISP PIEMONTE e della Società Nazionale di Salvamento Sez. Torino. Presente il Presidente nazionale SNS, Marino.
Riportiamo l’articolo pubblicato il 26/07/2021 sul quotidiano sportivo “Tuttosport” edizione online.

SENZA LIMITI: a Torino i primi brevetti di Lifeguard Support

Il 22 luglio nell’Auditorium del Sermig, il Presidente della Società Nazionale di Salvamento Giuseppe Marino ha consegnato i brevetti

leggi l’articolo su tuttosport.com

4 atleti con diverse abilità plurimedagliati a livello nazionale daranno supporto agli assistenti bagnanti nelle operazioni di salvataggio e soccorso. Giovedì 22 luglio 2021 nell’Auditorium del Sermig a Torino, il Presidente della Società Nazionale di Salvamento Giuseppe Marino ha consegnato i primi brevetti in Italia di LIFEGUARD SUPPORT (aiuto assistente bagnanti) a quattro atleti con diverse abilità: Scafidi Marco di Asti, Bora Riccardo di Biella, Olivero Luca di Chieri, Crosara Tommy di Torino.

Il LIFEGUARD SUPPORT è la persona qualificata che supporta il bagnino durante le operazioni di salvataggio del pericolante e aiuta nelle manovre di primo soccorso. Al termine del percorso di formazione e dell’esame finale, ai 4 atleti plurimedagliati a livello nazionale nel nuoto, sono stati consegnati i brevetti. Grandi emozioni hanno contraddistinto questo evento organizzato in collaborazione con ASD SENZA LIMITI e FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale).

La UISP PIEMONTE, che negli ultimi due anni ha perorato e sostenuto con grande fervore tutto quello che riguarda il nuoto in piscina e in acque libere per atleti diversamenti abili, ha dato ancor più rilevanza all’evento proponendo, ai 4 atleti con diverse abilità brevettati, la possibilità di operare all’interno delle manifestazioni.
Gli interventi delle istituzioni e dei rappresentanti presenti:

Ernesto Olivero (Fondatore del Sermig)
Giuseppe Marino (Presidente Società Nazionale di Salvamento)
Elena Grosso (Tecnico nazionale nuoto paralimpico)
Fabrizio Bora (Delegato regionale Fisdir)
Tiziana Verdiani (Insegnante del corso)
Nunzio Di Stefano (Responsabile regionale nuoto UISP)
Claudio Cerrato (Presidente Circoscrizione 4)
Davide Ricca (Presidente Circoscrizione 8)

sono stati di grande impatto e hanno dato ancora più valore e significato all’evento.

Il Prof. Giuseppe Marino, nel suo intervento, ha voluto sottolineare che l’impresa di salvataggio di un bambino che stava annegando, compiuta in passato recente dall’atleta neo brevettato Crosara Tommy, sarà premiata con la medaglia d’oro, massima onorificenza della Società Nazionale di Salvamento.

Fonte e foto: tuttosport.com

Rimini, 25 Luglio 2021 – Domenica 25 Luglio 2021, in occasione del World Drowning Prevention Day – Giornata Mondiale della Prevenzione dell’Annegamento, i bagnini della SNS Sezione di Rimini – coordinati dall’Istruttore Gianni Mazzotti – hanno organizzato la manifestazione “Papà ti salvo io”. Presenti anche le unità cinofile con i cani salvataggio. Grande l’entusiasmo dei bambini partecipanti.

La galleria foto

Fonte e foto: SNS Sez. Rimini

Appiano Gentile, 23 Luglio 2021 – Tre bagnini, Luca Mazzon, Gioele Mallano e Andrea Siciliano hanno salvato un bambino in una piscina ad Appiano Gentile (CO). Gioele e Andrea sono stati brevettati dalla SNS Sez. di Como. Riportiamo l’articolo pubblicato il 24/07/2021 sul quotidiano “La Provincia” di Como.

Appiano, tre bagnini eroi salvano un bambino di 8 anni

Il racconto: «Ho visto un’ombra sotto l’acqua. Non ci ho pensato due volte e mi sono tuffato». Il piccolo non respirava: un soccorritore ha iniziato il massaggio cardiaco, un altro ha preso il defibrillatore

leggi l’articolo su laprovinciadicomo.it

Spavento, urla e agitazione; poi silenzio e sollievo. Attorno alle 11.30 di ieri, venerdì 23 luglio, un bambino di 8 anni ha rischiato di annegare alla piscina “La Pinetina” di Appiano Gentile, proprio accanto al centro sportivo dell’Fc Inter. Il ragazzino stava giocando nell’acqua assieme agli amichetti, quando parrebbe che improvvisamente, la maschera che aveva sugli occhi sia scivolata sul volto, l’abbia disorientato e abbia perso i sensi, bevendo l’acqua. Trenta secondi sott’acqua sono comunque bastati per fargli perdere il battito cardiaco.

Luca Mazzon, Gioele Mallano e Andrea Siciliano 

Fonte e foto: laprovinciadicomo.it

Salerno, 16 Luglio 2021 – La Società Nazionale di Salvamento Sez. Pontecagnano-Faiano, diretta da Roberto Maffia, continua gli incontri con i ragazzi impegnati nel progetto “EDUCAMP CONI Salerno 2021”. Il 16 Luglio gli Istruttori SNS – presso la spiaggia di Via Allende Salerno – hanno incontrato i ragazzi in affido all’Associazione QUARTIERE OGLIARA di Salerno, interessati in attività ludiche  formative  in  un contesto aggregativo con una rete di protezione.
Nell’appuntamento sono state illustrate, con giochi e dimostrazioni pratiche, le principali norme comportamentali di sicurezza in mare riguardante le famose 10 regole d’oro per un bagno sicuro per diventare ‘Piccoli Bagnini’.
Sono stati consegnati, ad ogni bambino, il diploma “I am a Baby Watch-Io sono un Piccolo Bagnino e gadget della SNS  molto apprezzati  e graditi da tutti i bambini.

Fonte e foto: SNS Sez. Pontecagnano-Faiano

25 Luglio 2021 – Il 28 Aprile 2021 è una data storica: su iniziativa di Irlanda e Bangladesh,  l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato una Risoluzione sulla prevenzione globale dell’annegamento, riconoscendola per la prima volta nei 75 anni di storia dell’ONU.
La Risoluzione stabilisce la prevenzione degli annegamenti come un’importante questione internazionale, riconosciuta da tutti i 193 Stati membri delle Nazioni Unite e stabilisce un quadro di azioni che ogni paese dovrebbe intraprendere per prevenire gli annegamenti.
Queste azioni prevedono, tra le altre, l’elaborazione di un piano nazionale contro gli annegamenti, la condivisione delle esperienze fatte sul campo e la registrazione delle statistiche sugli annegamenti (UN General Assembly Resolution A/RES/75/273 “Global drowning prevention”- 28 April 2021 – clicca per leggere).

#drowningprevention

La Risoluzione proclama il 25 Luglio di ogni anno World Drowning Prevention Day – Giornata Mondiale della Prevenzione dell’Annegamento per accrescere la consapevolezza dell’importanza della prevenzione dell’annegamento e la necessità di una iniziativa/azione multisettoriale per migliorare la sicurezza in acqua, con lo scopo di ridurre le morti che si possono prevenire.

World Drowning Prevention Day

Giornata Mondiale della Prevenzione dell’Annegamento

La Risoluzione invita inoltre la World Health Organization (WHO) ad assistere gli Stati Membri nei loro sforzi in materia di prevenzione degli annegamenti, e a coordinare azioni/iniziative fra le appropriate entità UN.

La Risoluzione afferma che l’annegamento si può prevenire e incoraggia tutti gli Stati Membri a sviluppare programmi di prevenzione in linea con gli interventi raccomandati dalla WHO, ad esempio barriere, vigilanza, capacità natatorie, soccorso e addestramento sulla rianimazione, disciplina della nautica da diporto, gestione dei rischi alluvionali e capacità di recupero.

La Società Nazionale di Salvamento invita ad esaminare la Risoluzione U.N. e la porta a conoscenza dei propri iscritti, parti interessate all’argomento, comunità, e continuare a farne argomento delle nostre raccomandazioni nelle pianificazioni e iniziative in materia di prevenzione dell’annegamento.

Fonte: UN/IMRF/SNS

Fregene, Luglio 2021 – Stefano Putino, 16enne neo-brevettato Bagnino di Salvataggio presso la SNS Sez. di Fregene, ha salvato 3 persone.  E’ accaduto lo scorso 30 Giugno. Riportiamo l’articolo pubblicato dal quotidiano online “Fregene Online” il 01/07/2021 .

Bagnino di 16 anni salva 3 persone in mare

leggi l’articolo su fregeneonline.com

Altro gran salvataggio quello di ieri tra il Delfino e l’Ondina di Fregene, anche per l’età dell’assistente bagnanti intervenuto. Erano le 17.00 e il mare era mosso, con una forte corrente, ignorata però da un signore anziano che è entrato in acqua con due nipoti.

I tre sono entrati subito in una buca che ha cominciato a trascinarli verso il largo. Non toccavano più, si sono spaventati, hanno cominciato a bere e a quel punto Stefano Putino, un ragazzo di Fregene neo brevettato di soli 16 anni in forze al Delfino, senza pensarci due volte ha spinto il pattino in mare ed è uscito per recuperarli, riportandoli a riva.

“La cosa che stupisce è la maturità e il coraggio dimostrati per la sua giovane età – commentano i gestori dello stabilimento, la famiglia Di Giuseppe – ringraziamo Stefano, è stato veramente straordinario”.

Stefano Putino, Bagnino di Salvataggio SNS

Fonte, foto e immagini: fregeneonline.com