Genova, 6 maggio 2012
Genova – Al Porto Antico di Genova si sono tenute le cerimonie dedicate a San Francesco da Paola, protettore della gente di mare.
Un rito molto sentito dai genovesi che, nonostante le minacciose nuvole cariche di pioggia, si sono ritrovati al porto antico per la celebrazione di San Francesco da Paola, patrono della gente di mare, società di navigazione ed operatori marittimi. La celebrazione venne istituita dal papa Pio XII il 27 marzo 1943.
Dopo la messa al santuario dei marinai e la benedizione al porto dal piazzale avvevute in mattinata, nel pomeriggio si è svolta la tradizionale processione navale da Calata Zingari. Reliquie e simulacro del patrono sono state imbarcate sulla CP 288 della Capitaneria di porto, seguita da mezzi nautici di finanza di mare, carabinieri,polizia marittima, rimorchiatori, piloti, Lega Navale, Società nazionale di salvamento, guardia costiera ausiliaria e due battelli della Alimar.
Dopo la deposizione di una corona di fiori sul luogo di affondamento della London Valour a ricordo di tutti gli scomparsi tra i flutti, la sosta sotto la torretta del Corpo Piloti in omaggio alla Madonna, regina di Genova. All’arrivo della processione al porto antico, la celebrazione è proseguita sotto il tendone del piazzale delle feste.
Fonte: Il Secolo XIX
Tags: