Noli, 17 Settembre 2017 – L’Italian Open Water Tour Challenge 2017, dopo il successo delle prime due tappe, Domenica 17 Settembre arriva a Noli (SV): terzo ed ultimo appuntamento.
Seconda edizione di una traversata che sta generando grande curiosità anche fuori dai confini nazionali, con iscritti provenienti da più paesi europei che si contenderanno i Trofei messi in palio dalla ASD I Glaciali e la Società Nazionale di Salvamento, organizzatori del Tour.
Moltissime le Società Sportive rappresentate da fuori regione, Lombardia e Piemonte su tutte, ma anche dall’intera Liguria, da La Spezia a Sanremo.
“Il porto naturale di Noli  – raccontano Franco Castagnino, Direttore della Società Nazionale di Salvamento Sez. di Milano, e Marcello Amirante, rappresentante dei I Glaciali – è sicuramente molto conosciuto all’estero, questo dato unito alla bellezza di una traversata che va a lambire capo Noli sono gli ingredienti ideali per una tappa che è destinata a crescere esponenzialmente come prestigio e numeri di iscritti: gli oltre 400 iscritti ne sono la conferma, quasi il doppio della prima edizione.”
Tre le gare previste: la 5000 mt con partenza alle 9.30, il miglio marino alle 12.30, la staffetta alle 15.30.
Domenica mattina sarà possibile iscriversi al miglio marino dalle ore 8.00 alle ore 11.30 e alla staffetta 1/2 miglio marino x 3 dalle 8.00 alle 14.00.
La giornata sarà una vera e propria festa per atleti e accompagnatori: gli atleti in gara concorreranno sia per i trofei di giornata che per la classifica generale del Circuito che si concluderà domenica a Noli.
Per approfondire: www.italianopenwatertour.com
L’ attenzione per l’aspetto sociale dell’ “Italian Open Water Tour” prevede che l’Organizzazione devolverà 1 euro per ogni iscritto al partner storico Terre des Hommes Italia Onlus per i suoi progetti legati all’infanzia.

Fonte: www.rsvn.it

Tags: