Roma, 13 Aprile 2018 – L’Istituto Superiore di Sanità-Dipartimento di Ambiente e Salute, Reparto di Epidemiologia Ambientale e Sociale- in collaborazione con la Società Nazionale di Salvamento organizza il workshop “Verso un piano nazionale per la prevenzione degli annegamenti”. L’evento si terrà presso la sede dell’Istituto Superiore di Sanità, Aula Bovet, Viale Regina Elena 299, Roma il 13 aprile 2018.

Rilevanza
L’evento nasce nell’ambito dell’esperienza dell’Istituto Superiore di Sanità nel campo del controllo e della prevenzione degli incidenti e della violenza e nell’ambito delle priorità stabilite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel suo atto programmatico Global report on drowning: preventing a leading killer del 2014 tramite il quale l’OMS intendeva stimolare l’attenzione e l’azione sul problema degli annegamenti, evidenziando come la collaborazione tra i settori possa salvare vite.

Scopo e obiettivi
Illustrare i principi e i contenuti delle succitate raccomandazioni OMS per la definizione, da parte degli organi competenti e dei principali stakeholder, di possibili linee programmatiche di applicazione e implementazione delle raccomandazioni in parola, nello sviluppo di azioni e programmi di prevenzione degli annegamenti e degli incidenti in area di balneazione sul territorio italiano. L’illustrazione delle buone prassi di prevenzione e la partecipazione al workshop dei rappresentanti degli organi competenti e degli stakeholder sono volte alla diffusione di appropriate informazioni sul tema da finalizzare alla proposta di realizzazione di un Piano Nazionale di Prevenzione degli annegamenti tramite il quale mettere a sistema lo sviluppo e lo scambio di buone prassi e promuovere interventi mirati.

Il workshop affronterà le seguenti tematiche:
-Quali sono le migliori pratiche per prevenire gli incidenti da annegamento?
-Come possiamo incoraggiare una più ampia diffusione delle best practices nella promozione della sicurezza in aree di balneazione?
-Come possiamo monitorare efficacemente gli annegamenti a livello nazionale e locale?
-L’Italia ha una prevenzione dell’annegamento sufficientemente integrata nelle sue politiche di salute pubblica?

L’obiettivo finale dei lavori sarà la definizione di un Piano nazionale di prevenzione degli annegamenti basato sulle principali evidenze scientifiche, in linea con quanto raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Scarica il Programma (pdf)
Scarica l’invito (pdf)

Fonte: Istituto Superiore di Sanità e SNS Sede Nazionale

Tags: