Società Nazionale di Salvamento, dal 1871... per la sicurezza della vita sul mare
0
  • Il tuo carrello è vuoto

Ambiente

Pozzallo, 27 Luglio 2019 – Si è svolta a Pozzallo (RG) Sabato 27 Luglio 2019 presso il Lido “La conchiglia” la manifestazione “Papà ti salvo io” organizzata dalla Società Nazionale di Salvamento Sez. Ispica-Pozzallo in collaborazione con la Guardia Costiera Capitaneria di Porto di Pozzallo. Partner dell’evento Ludoteca Peter Pan, Farmacia Costa, GBL Service Lido La conchiglia, Aquile Verdi e Scuola di Volo VDS Marina di Modica.
L’appuntamento riservato ai bambini dai 4 anni ai 12 anni ha visto diversi momenti. Spiegazione delle 10 Regole d’oro per un bagno sicuro, visita della postazione del bagnino di salvataggio e del pattino di salvataggio, esposizione delle bandiere e dei colori delle bandiere del significato.
Presente alla manifestazione la massima Autorità del Compartimento Marittimo di Pozzallo, il Comandante della Capitaneria di Porto di Pozzallo Comandante di Fregata Pierluigi Milella, che ha avuto modo di constatare personalmente l’entusiasmo dei tanti bambini presenti che, pur di età diverse tra loro, affrontano con leggerezza e simpatia queste regole fondamentali.
Presenti anche gli aerei della Scuola di Volo ultra leggeri di Marina di Modica che, in coordinamento con la motovedetta della Capitaneria di porto, hanno simulato uno scenario in cui un bagnante in difficoltà viene avvistato dagli aerei e poi, con l’arrivo della motovedetta, è stato recuperato.
A seguire le dimostrazioni delle attività di ambientamento di nuoto, svolte durante il mese di luglio con i bambini della ludoteca Peter Pan: 20 bambini, cimentandosi con lezioni settimanali, hanno raggiunto pienamente l’obbiettivo della galleggiabilità.
Appuntamento al prossimo anno con tante nuove novità e sorprese per i piccoli.

Fonte e foto : SNS Ispica-Pozzallo

Livorno, 27 Luglio 2019 – Anche Livorno mostra la potenzialità e l’importanza dei temi trattati nell’evento organizzato dal MIUR:  “Salviamoci la pelle… in vacanza”. Unico inconveniente le avverse condizioni meteo che non hanno permesso la conclusione intera dell’evento.
La Soscietà Nazionale di Salvamento, presente con la Sezione di “Livorno Mare”, ha collaborato con gli altri enti partecipanti al progetto MIUR. La SNS ha effettuato dimostrazioni circa la disostruzione pediatrica, il BLS e le regole di comportamento in mare.
Prossime tappe: 5 agosto a Chieti e 10 agosto a Milano Marittima (RA) – Via A. Gramsci, 62.

Per approfondire l’argomento leggi l’articolo: “Salviamoci la pelle…in vacanza” campagna di prevenzione

Foto della tappa di Livorno

La locandina della campagna
La campagna viene divulgata anche sulla piattaforma del Miur Edustrada e sul portale dedicato al pubblico giovanile Skuola.net .
Foto: SNS Sez. Livorno Mare
Fonte e immagini: MIUR

Sanremo, 26 Luglio 2019 – Presso i Bagni Paradiso di Sanremo (IM), con la collaborazione della Spiaggia Militare- Base Logistica Addestrativa,  il patrocinio del Comune di Sanremo e della ASLn.1, la Società Nazionale di Salvamento Sez. Sanremo ha organizzato l’evento “Baby watch 2019”: numerosa ed appassionata come sempre la partecipazione dei bambini.
L’iniziativa si è svolta il 26 Luglio 2019.

Alcune foto dell’iniziativa

Fonte e foto: SNS Sanremo

Fregene, 20 Luglio 2019 – Ottimo successo dell’evento estivo “Salviamoci la pelle…in vacanza” nella tappa di Fregene (RM) tenutasi lo scorso Sabato 20 Luglio: una iniziativa promossa dal MIUR– Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con la Società Nazionale di Salvamento insieme all’IMI, alla FEDER MOTO e alla Pro Loco locale.
La “Salvamento” ha messo in campo i suoi operatori, coinvolgendo adulti e bambini, mostrando loro le procedure di primo soccorso nonché le regole di comportamento in spiaggia.
Si ringrazia il MIUR per aver permesso l’organizzazione di questi evento, la PRO LOCO per aver dato spazi e diffusione di immagine, l’IMI per la professionalità dei suoi medici e FEDERMOTO per aver messo in campo personale qualificato sulla sensibilizzazione della sicurezza stradale
.
Prossima tappa: Sabato 27 Luglio LIVORNO, presso piazza XX settembre dalle 18,00 alle 23,00.

Per approfondire l’argomento leggi l’articolo: “Salviamoci la pelle…in vacanza” campagna di prevenzione

Foto della tappa di Fregene

La locandina della campagna
La campagna viene divulgata anche sulla piattaforma del Miur Edustrada e sul portale dedicato al pubblico giovanile Skuola.net .
Foto: SNS Sez. Roma Sud
Fonte e immagini: MIUR

Roma, 23 Luglio 2019 – Adnkronos Salute intervista Giuseppe Marino, Presidente della SNS.
“Società nazionale salvamento, migliora sensibilità bagnanti verso sicurezza ma la prevenzione è tutto”

Al mare, in piscina o al lago, non bisogna mai abbassare la guardia. “E’ davvero così perché, monitorando il fenomeno ogni anno, la stima degli annegamenti mortali in Italia è di circa 400 casi; spesso si oscilla tra i 380 e i 420 incidenti. Il trend del 2018 si è attestato su queste cifre. Quest’ anno fino a maggio, quando il tempo non è stato buono, avevamo assistito ad un diminuzione, ma già nei mesi seguenti il numero è risalito”. A fare il punto sugli annegamenti per l’Adnkronos Salute è Giuseppe Marino, presidente della Società nazionale di salvamento. A fronte di questi numeri, che non riescono a chiarire le cause di questi incidenti, “ogni anno registriamo 60 mila salvataggi – aggiunge Marino – ricordando che la maggior parte degli annegamenti avviene nei primi 20 metri di mare”.
La Società nazionale di salvamento definisce il fenomeno come “una strage silenziosa” e valuta che oltre l’80% degli annegamenti “riguarda gli uomini e le cause sono riconducibili a comportamenti audaci e sprezzanti di fronte al pericolo”. Questi numeri, al di là di oscillazioni percentuali poco significative, sono fermi da alcuni anni, quasi si fosse formato di fronte ad essi uno scoglio insormontabile. “Recentemente è stato istituito un Osservatorio per monitorare questo fenomeno, che vede il contributo dei diversi enti, tra cui il nostro, i ministeri dell’Ambiente e della Salute, le Capitanerie di porto – ricorda Marino – con l’obiettivo di avere a fine stagione, tra ottobre e novembre, un quadro esatto degli annegamenti e delle cause”.
Ma per quale motivo si continua a morire sulle spiagge o nelle piscine? “Negli anni la sensibilità dei cittadini nei confronti della sicurezza in mare è migliorata – avverte il presidente Marino – ma è chiaro che il problema sono le spiagge libere, dove non c’è il bagnino di salvataggio. In questi tratti di costa la sorveglianza latita e chiaramente aumenta il numero di incidenti. Spesso i comuni non hanno i fondi per garantire il servizio, mentre invece gli stabilimenti devono garantire la presenza del bagnino. Occorre investire su questo fronte”.
In spiaggia o in piscina, l’occhio vigile del bagnino può prevenire l’annegamento “perché è formato per essere attento ad alcune situazioni di pericolo, ad esempio – spiega Marino – in piscina gli annegamenti sono silenziosi e non attraggono l’attenzione di chi nuota accanto. Solo il bagnino è addestrato per capire quando sta accendo qualcosa di fatale e intervenire”.
La Società nazionale di salvamento segnala “100 mila soggetto con brevetto. Non tutti lo fanno per lavorare, ma abbiamo i numeri per coprire tutte le coste italiane. Calcolando in Italia circa 30 mila stabilimenti balneari, in media ognuno deve avere almeno tre bagnini – conclude il presidente – Poi ci sono gli stagionali. E’ chiaro che per fare la prevenzione non mancano certo le risorse umane, ma la volontà di mettere in sicurezza tutte le spiagge libere”.
La Società nazionale di salvamento ha elaborato anche un decalogo per “un bagno sicuro”:
1) Se non sai nuotare non entrare in acqua al di sopra della cintura;
2) Non entrare in acqua dopo una prolungata esposizione al sole. Forti sbalzi di temperatura possono essere molto pericolosi;
3) Nuota sempre in coppia, mai da solo! Nuota sempre all’interno della zona di riservata alla balneazione;
4) Non continuare a nuotare quando sei stanco. Riposati sul dorso e poi vai verso riva. Se hai bisogno, non esitare a chiedere aiuto. E non allontanarti dalla riva, ma nuota parallelamente alla costa
5) Evita di tuffarti quando non conosci il fondale: può rivelarsi molto pericoloso;
6) Attento all’apnea! Evita l’iperventilazione prima dell’apnea;
7) Prendere il sole per la nostra salute è molto importante, ma solo con moderazione;
8) Bandiera rossa: condizioni marine sono pericolose, non entrare in acqua;
9) Non raccogliere siringhe od oggetti taglienti sulla spiaggia, segnalane la presenza al tuo bagnino;
10) Dopo aver scoperto quale meraviglia sono gli animali del mondo sommerso, lasciali vivi e liberi di nuotare nel loro ambiente.
Lo scorso 19 luglio è stata lanciata la Campagna nazionale di sensibilizzazione e prevenzione incidenti e annegamenti in eta’ pediatrica anno 2019. Uno spot televisivo di 30 secondo in onda da luglio a fine agosto sulle reti Rai, Sky e LA7 ricorda ai genitori il loro ruolo per l’educazione e la sicurezza acquatica dei loro bambini. Protagonisti dello spot l’ex calciatore e campione del mondo 2016 Gianluca Zambrotta e Nicola Brischigiaro, primatista mondiale di apnea ed esperto di educazione acquatica.
Leggi l’articolo su:
affaritaliani.it (leggi)
ildubbio.news (leggi)
ilmeteo.it (leggi)
ilsannioquotidiano.it (leggi)
it.notizie.yahoo.com (guarda il video)
lasaluteinpillole.it (leggi)
lasicilia.it (leggi)
lavocedinovara.com (leggi)
meteoweb.eu (leggi)
momentoitalia.it (leggi)
olbianotizie.it (leggi)
padovanews.it (leggi)
paginemonaci.it (leggi)
sassarinotizie.com (leggi)
silhouettedonna.it (leggi)
tiscali.it (leggi)
zazoom.it (leggi)

Cesenatico, 3-23 Giugno 2019 – Lunedì 3 Giugno sulla spiaggia ponente e Domenica 23 Giugno sulla spiaggia levante di Cesenatico (FC) la SNS Sezione Forlì, diretta Piero Delvecchio, nell’ambito dell’iniziativa “Salvataggio per un giorno” organizzata dalla Cooperativa Stabilimenti Balneari di Cesenatico, ha tenuto la menifestazione “Papà ti salvo io”. All’evento ha preso parte anche la Guardia Costiera di Cesenatico.
Hanno partecipato circa 200 aluni delle scuole primarie; regole d’oro per un bagno sicuro, rispetto dell’ambiente, sicurezza in mare e primo soccorso: attravreso il gioco, queste le “lezioni” ed i temi trattati nell’iniziativa.

Le foto dell’evento

Fonte e foto: SNS Forli – Cooperativa Stabilimenti Balneari di Cesenatico

Marina di Grosseto, 19 Ottobre 2018 – Venerdì 19 Ottobre 2018, alle ore 14,30, presso l’Hotel Terme Marine Leopoldo II, Via IV Novembre, 133, Marina di Grosseto (GR) si terrà il convegno “L’Erosione delle coste toscane: inesorabile o contenibile?”.
I promotori dell’evento sono l’Accademia dei Georgofili Sezione Centro Ovest e la Proloco di Marina di Grosseto e Principina a Mare, a cui si aggiunge il Gruppo Nazionale per la Ricerca sull’Ambiente Costiero (GNRAC) – partner della Società Nazionale di Salvamento –  il cui scopo è promuovere e diffondere gli studi sullo stato dei litorali e sulla loro conservazione e gestione.

Scarica la locandina del convegno (pdf)

Il programma completo

Fonte e immagini: GNRAC-Accademia dei Georgofili Sezione Centro Ovest

Costa dell’Adriatico, Agosto 2018 – Come ogni anno, la manifestazione “Papà ti salvo io”, evento dedicato ai bambini che frequentano le nostre spiagge, viene organizzata in numerose località balneari italiane.
Un evento che riscuote ogni anno un enorme successo di pubblico, con la presenza di centinaia di bambini e delle loro famiglie. Una “Giornata della Sicurezza in Mare” per insegnare ai bambini come vivere il mare senza pericoli, o meglio, prevenendo i pericoli: 10 Regole d’Oro per un Bagno Sicuro. I bambini, attraverso il gioco, diventano “Baby Watch – Piccoli Bagnini” ed imparano i valori della sicurezza e della prevenzione.
In questa stagione balneare, l’attivissima SNS Sezione di Pescara, diretta da Cristian Di Santo, organizza la manifestazione “Papà ti salvo io” in 4 differenti giornate, che prevedono anche dimostrazioni di salvataggio.

Ecco il calendario degli appuntamenti:

– Domenica 5 Agosto 2018 a Margherita di Savoia (BT)
– Domenica 12 Agosto 2018
a Pescara c/o Stabilimento Balneare “Nettuno”
– Domenica 19 Agosto 2018
a Montesilvano (PE)
– Domenica 14 Settembre 2018
a Termoli (CB)

Fonte: SNS Pescara

Sanremo, 27 Luglio 2018 – Si intitola “Papà ti salvo io” la manifestazione tenutasi, Venerdì 27 Luglio, allo stabilimento balneare “Paradiso” di  Sanremo (IM), concepita e presentata all’insegna di una novità degna di menzione. Quest’anno, infatti, il significato di questo evento “speciale” si è ispirato alla brillante iniziativa della Società Nazionale di Salvamento di legarsi, a doppio filo, alla vicenda dei dodici giovani calciatori della squadra dei “Cinghiali” intrappolati, con l’allenatore, nei cunicoli della grotta Tham Luang, in Thailandia, per 17 giorni. Le  operazioni di soccorso dei sub e dei Navy Seals, cuore ed equipaggio da eroi, hanno dato, ancora una volta, conferma di come un buon addestramento al salvataggio contribuisca alla salvaguardia della vita alla stregua dei nostri bagnini.
Loro sono gli angeli in rosso e giallo del mare…
L’ iniziativa, dal forte impatto sociale, è legata alla divulgazione della prevenzione dei pericoli in mare ed è rivolta ai bambini in età scolare i quali, dopo aver ripassato o appreso le 10 regole d’oro per la “Sicurezza in mare”, per un giorno sono diventati “Baby watches”, cioè “piccoli bagnini” protagonisti attivi ed attenti, determinanti nei confronti dei valori della sicurezza, della prevenzione per una balneazione consapevolmente sicura, il rispetto dell’equilibrio ecologico marino ed una educazione stradale di base per un viaggio sicuro di andata e ritorno dai luoghi di mare.
Nata dalla collaborazione tra il Comune, la Sezione di Saremo  della Società Nazionale di Salvamento, coordinata dal Direttore di Sezione Prof. Buscaglia, decano dei direttori della SNS, del Tenente Colonnello Recine, Esercito italiano, dell’Assessore comunale al demanio Menozzi, della Vice Sindaca Costanza Pireri, del Consigliere comunale  Giovanna Negro,  il Direttore sanitario di Sezione, Prof. Franco Giordano, dalla Dott.ssa  Lorena Sopetto, psicologia dell’emergenza, dal Presidente Consiglio comunale Alessandro Il Grande e, benchè assente, non potevano mancare i saluti dell’Assessore comunale allo sport, dott. Nocita.
Il Presidente Nazionale della Salvamento, poi, ha concluso la cerimonia con la consegna dei diplomi ai piccoli marinari di salvataggio, accompagnati dai familiari, ricevendo dagli stessi i loro disegni sul salvataggio in mare.

Prove in acqua

Foto di gruppo

Fonte: SNS Sanremo
Foto e articolo: Milena Sala

Senigallia, Luglio 2018 – All’inizio del mese di Luglio, i bambini della Scuola Primaria di Cesano, frazione del comune di Senigallia, hanno vissuto una bella esperienza sulla spiaggia. All’interno del “modulo Pon” estivo, i 26 ragazzi partecipanti hanno assistito ad una dimostrazione di salvataggio in acqua con alcune unità cinofile della Sea Rescue School k9 di Fano e con la Sezione di Senigallia della Società Nazionale di Salvamento, diretta da Severino Tricarico. Con “Papà ti salvo io” sono inoltre state spiegate le 10 regole d’ Oro per un Bagno Sicuro: una lezione sul rispetto e sui pericoli del mare.
Presenti all’evento la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Mario Giacomelli prof.ssa Fulvia Principi, l’assessore Simonetta Bucari e il consigliere Maurizio Perini dell’amministrazione comunale di Senigallia.

Per approfondire leggi:
https://www.laltrogiornale.it/2018/07/io-sono-un-piccolo-bagnino-unaltra-bella-iniziativa-alla-scuola-primaria-di-cesano/
http://www.senigallianotizie.it/1327461971/senigallia-alunni-della-scuola-di-cesano-lezione-sul-rispetto-e-i-pericoli-del-mare

Alcune foto:

Fonte e foto: SNS Senigallia