Genova, marzo 2017 – La manifestazione é stata tenuta come previsto nella sala del Capitano di Palazzo San Giorgio, di fronte ad una significativa rappresentanza del nostro RC e della Societá Nazionale di Salvamento. Erano presenti anche rappresentanti delle istituzioni patrocinanti il progetto, esponenti di altri Rotary Club, e vario pubblico interessato.
Il presidente Prof. Di Pietro ha esordito richiamando l’impegno del nostro Rotary nella prevenzione sanitaria sul territorio, specialmente nelle fasce d’etá d’interesse pediatrico, per cui il Progetto Piccolo Bagnino si affianca all’iniziativa AlimentiAmo il futuro. Decisiva é la creazione di una rete sempre piú ampia di soggetti, tra cui rilevante ruolo giocano le scuole ed i pediatri, per la diffusione di comportamenti consapevoli e di una piú diffusa cultura della sicurezza.
Il presidente SNS Prof. Marino ha dato risalto al ruolo della Societá nella sicurezza dei bagnanti, sottolineando l’importanza strategica delle campagne di educazione di massa per bambini, tradizionalmente organizzate sulle spiagge, dal titolo “Papà ti salvo io”, di cui l’iniziativa “Piccolo Bagnino” rappresenta un’interessante evoluzione.
L’Amm. Pettorino, Direttore Marittimo della Liguria e Comandante del Porto di Genova, ha lodato l’iniziativa, richiamando il grande ruolo che le istituzioni pubbliche devono avere nella promozione della sicurezza in mare e sulle coste, in un Paese come l’Italia che ha più di ottomila km di superficie costiera e grande influenza su tutto il Mediterraneo centro-orientale.


L’Amm. Simonetti, responsabile del progetto, insieme con Massimo Chiossi e Giovanni Merella, ha posto l’accento sull’importanza dell’etá infantile nell’acquisizione permanente di comportamenti utili per la prevenzione e la sicurezza, e ha osservato,  riguardo al progetto in questione, che la forza dell’azione rotariana nella creazione di progetti sul territorio fa perno più che sui fondi, pur necessari e desiderabili, sul valore delle competenze e del tempo di coloro che ad essi concorrono.
Il Dott. Conforti e il Dott. Chiossi, in rappresentanza delle Sezioni liguri, rispettivamente della Societá Italiana di Pediatria e della Societá Italiana di Medicina di Emergenza ed Urgenza Pediatrica, hanno manifestato la condivisione delle Societá Scientifiche circa i contenuti del Progetto ed in particolare per le “10 regole d’oro per un bagno sicuro”, che rappresenta un utilissimo vademecum da diffondere non solo ai bambini, ma anche alle famiglie ed al grande pubblico. Analoghe considerazioni sono state espresse dalle Infermiere istruttrici di rianimazione cardiopolmonare del Dipartimento di Emergenza ed Urgenza dell’Ospedale Gaslini.
Particolare consapevolezza per il loro ruolo di mediatori ed ambasciatori della sicurezza in spiaggia tra i loro piccoli interlocutori hanno espresso gli istruttori specializzati della Sezione di Nervi della SNS e il testimonial Nicoló Di Tullio, campione italiano ed europeo di nuoto per salvamento. Infine i consiglieri del Comune di Genova e di Bogliasco hanno espresso plauso per l’iniziativa ed assicurato attenzione ed impegno.
In conclusione, i Presidenti Di Pietro e Marino hanno espresso  l’auspicio che il Progetto sia coronato da successo e che possa essere esteso nei prossimi anni, coinvolgendo nuovi soggetti e un numero sempre piú ampio di bambini e di famiglie.

Per approfondimenti leggi il Progetto Piccolo Bagnino .

La locandina dell’evento

Fonte e foto: SNS Sede Nazionale – Rotary Club Genova Golfo Paradiso

Tags: